Stampa

PSICOTERAPIE ON-LINE

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Condividi questo contenuto

Considerando l'allargarsi della rete e di tutto quello che offre, è cresciuto inevitabilmente un certo interesse circa la possibilità di usufruire di una psicoterapia OnLine.

Premetto che la psicoterapia, fin dalla sua nascita, ha come fulcro il rapporto che si crea tra il terapeuta e paziente. Va detto che questo rapporto ha caratteristiche peculiari in quanto ruota esclusivamente sulle problematiche del paziente e sulle possibili soluzioni. Ha in comune, rispetto ai rapporti convenzionali, il fatto che si costruisce attraverso varie forme di interazione, sia verbale sia non verbale. La parte inconscia del rapporto, cioè quella meno visibile e palpabile, è considerata e considerabile, un fattore centrale nella terapia stessa.
Fatta questa breve, ma spero esaustiva premessa, il contatto virtuale non è certo il più indicato.

Discorso diverso se si parla di consultazioni, così vengono definite tecnicamente. Le consultazioni sono momenti in cui una persona ha bisogno di chiarimento rispetto a un problema specifico, per una decisione importante da prendere.

In molti casi in cui ho seguito una persona utilizzando strumenti informatici, sono rimasto piuttosto sorpreso dei risultati raggiunti.Così ho avuto modo di capire che anche attraverso la scrittura e la conversazioni in chat, si possono comunicare le proprie emozioni, anche se non si è poeti o scrittori particolarmente bravi.
E' sempre molto difficile misurare i benefici di una psicoterapia in generale e probabilmente ancora maggiore lo è utilizzando questi strumenti.

Credo che possono esistere delle condizioni particolari in cui è possibile tentare una terapia utilizzando la rete.
Dall'esperienza che ho fatto penso di schematizzare tutto questo discorso in questo modo.

In linea generale è preferibile una psicoterapia vis a vis. Esistono delle eccezioni specificate di seguito:

  1. particolari necessità di privacy;

  2.  residenza in posti dove non esiste una figura professionale in grado di seguire una psicoterapia;

  3. impossibilità fisiche e/o psichiche a raggiungere lo studio;

  4. motivi professionali e/o personali per cui una persona si trova spesso in viaggio, all'estero o comunque lontano.

Inoltre una psicoterapia gestita attraverso la rete deve avere comunque delle piccole regole perché sia, per quello che è possibile, efficace. Elenco alcune di queste caratteristiche:

  1. E' necessario, come nella terapia vi sa vis, avere uno o più appuntamenti fissi settimanali, in cui sia il paziente sia il terapeuta si impegnano a rispettare;

  2. deve essere definita una modalità di pagamento;

  3. quando è possibile, per esempio il punto 4 del precedente elenco, è consigliabile avere delle sedute a studio;

  4. se per qualche motivo tecnico non è possibile utilizzare temporaneamente il computer, l'appuntamento non deve essere annullato, ma verrà sostituito con il telefono;

Nella mia esperienza ho utilizzato principalmente skype, ma ormai esistono molti software in grado di gestire conversazioni di questo tipo.

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Condividi questo contenuto


Suggerisci un argomento da trattare. Invia una mail.

 

Author: Giorgio CarnevaleEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.